Lo studio è per tutti. Ma in Italia molla 1 allievo su 5

Abbandono e Dispersione Scolastica

SI CHIAMA ABBANDONO SCOLASTICO 

Lo studio è un moltiplicatore di opportunità! Lo studio è il miglior biglietto di andata verso il successo. Nella scuola come nella vita. Per questo studiare deve essere per tutti.

Bello, eh? Ma purtroppo in Italia quasi 3 milioni di ragazzi e ragazze hanno abbandonato lo studio tra i 14 e i 18 anni.

Si chiama abbandono scolastico, o dispersione scolastica. Al mondo hanno mollato 13 milioni di studenti.

STUDIO PER TUTTI! CE LO CHIEDE L’EUROPA

Nel 2000 l’Unione Europea ha approvato un programma detto Strategia di Lisbona, per portare la comunità europea ad essere la più competitiva in fatto di apprendimento e di sapere.

ue_studio_per_tutti

Per l’Unione Europea il settore dell’istruzione è «un settore portante per l’economia». Nel 2010 la Commissione Europea ha promosso la Strategia Europa 2020 fissando 5 macro-obiettivi. Tra i 5 obiettivi prioritari c’è l’istruzione, con la riduzione dell’abbandono scolastico «al di sotto del 10%».

Quindi, a livello europeo, ogni nazione è invitata ad avere fiducia nei ragazzi.

SOLO IL MOLISE VA BENE A SCUOLA! 

L’Italia è sul podio della dispersione scolastica con Spagna e Portogallo. L’impegno non manca, ma i risultati più concreti contro l’abbandono scolastico sono solo in Molise, in Friuli Venezia Giulia, in Puglia.

Le tre regioni hanno ridotto le percentuali di abbandono rispettivamente di 6, di 7 e di 8 punti percentuali. Il Molise è la sola regione italiana ad avere portato la percentuale di abbandono al di sotto del 10% (9,9% nel 2012).

LA LEGGE NON PUÒ FARE TUTTO 

In Italia, secondo il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, i ragazzi che abbandonano lo studio sono in media il 17,6% contro il 12,8% della media europea (dati 2012-2013). A livello legislativo la normativa per il contrasto all’abbandono scolastico è affidata alla legge delega 53/2003 e al decreto legislativo 76/2005 che istituisce l’obbligo formativo, con il diritto-dovere di conseguire un diploma entro il 18° anno d’età.

Significa che, se molla, l’adolescente sarà un cittadino con meno possibilità di lavoro, con ridotta iniziativa sociale e politica, tagliato fuori.

È importante aiutare tempestivamente l’allievo a non abbandonare. Servono metodologie professionali. Servono metodi sicuri.

E tu, hai trovato il modo sicuro di aiutare tuo figlio?

_

logo-after-school.png

Ricorda che INIZIANO I NUOVI CORSI di After School.

Corsi Collettivi, per tutti, da due ore ciascuno, in tutte le materie scolastiche.

Corsi per i Ragazzi dal 1° Superiore in su.

Chiedi informazioni a info@after-school.it! O telefona al 320 1135 765.

Continua a seguirci!

After School 

Vuoi maggiori informazioni? chiama ora lo 02.39540016


oppure

COMPILA IL NOSTRO MODULO DI RICHIESTA

INFORMAZIONI